Ultimi argomenti
» mancato invio posta
Mer Apr 13, 2011 12:17 am Da SasÓ

» Gallo Web Solutions.
Ven Ott 29, 2010 12:15 am Da SasÓ

» Accendere un Computer automaticamente o a distanza
Mer Ott 20, 2010 11:09 pm Da SasÓ

» Masterizzatore interno modello LG Slim SATA MULTI DVD 18x8 T20N/T40N
Ven Ott 08, 2010 9:32 am Da Sitzigorru

» P=NP sembra proprio di no, forse siamo alla soluzione.............
Mar Set 14, 2010 8:28 pm Da SasÓ

» Come installare windows xp da boot con usb
Gio Giu 03, 2010 9:07 pm Da DaviduX

» CPU a 36GHz? Con Phenom II X6 si pu˛!
Sab Mag 15, 2010 9:31 pm Da ElDorado

» Lucid Lynx: Ubuntu cambia pelle
Sab Mag 15, 2010 9:17 pm Da kevin

» iPhone 4G a pezzi: produrlo costa solo 175$
Sab Mag 15, 2010 9:06 pm Da kevin

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Indice
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Sito Amico

salvatore gallo2.gif


alkem.gif

-----------------------------------

eyrene.jpg

-----------------------------------

GalloWebSolution.gif

----------------------------------- --Info:Per inserire il tuo sito nella lista "Sito Amico", richiedi ad un amministratore.
Flusso RSS




Morti Bianche: Italia maglia nera primi in europa per gli infortuni.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Morti Bianche: Italia maglia nera primi in europa per gli infortuni.

Messaggio  SasÓ il Mer Feb 06, 2008 11:14 pm

In Italia ogni sette ore muore un lavoratore, gli incidenti sono circa un milione l'anno, le vittime pi¨ di mille(senza contare poi gli infortuni del lavoro nero circa 200mila). No

Dati che pongono l'Italia come fanalino di coda in Europa sul fronte sicurezza; l'oscuro risultato di un paese in cui il diritto alla vita e alla sicurezza non viene garantito
.
Sono dati allarmanti quelli presentati dall' Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro: 832.037 gli infortuni sul lavoro(con rendita Inail) in tutto il 2007. Pi¨ colpito (con l' 80% degli incidenti ) il settore industriale e dei servizi. seguono l'agricoltura(con il 19%) e gli statali 1%.

Il male dell' Italia Ŕ una scarsa cultura della sicurezza, con leggi buone ma che rimangono sulla carta.

Secondo l'Anml, per 365 giorni all' anno ogni impresa sborsa 2 euro per la sicurezza, cioŔ 6milioni di euro al giorno affraid , che invece di essere investiti in prestazioni o servizi si perdono nelle pieghe del bilancio dello Stato.

Basterebbe investire solo il 50% di quanto lavoratori ed imprese pagano per ridurre gli infortuni del 25%.

sul fronte dei controlli nelle imprese poi, si stima che se il carente personale impegnato nella prevenzione degli incidenti dovesse controllare tutte le aziende, ognuna riceverebbe un sopralluogo ogni 23 anni. affraid

Ottenere giustizia per le vittime del lavoro Ŕ quasi un utopia visto che i reati di omicidio colposo e lesioni, conseguenti al mancato rispetto delle norme di sicurezza, restano sostanzialmente impunite..... Suspect No Rolling Eyes

lol!
E proprio mentre sto scrivendo, su i tg passa la notizia dell' esplosione di una fabbrica di fuochi d'artificio a S. Egidio di Madonna delle Macchie, in provincia di Viterbo. 4 i morti ed un ferito.


Da Admin: Salvatore Gallo
avatar
SasÓ
Admin
Admin

Numero di messaggi : 172
EtÓ : 30
Localizzazione : Roma oppure Cotronei (KR)
Data d'iscrizione : 03.12.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.salvatoregallo.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum